Pending è un progetto che si occupa di prevenire, curare e riabilitare il disagio psicologico dei cittadini richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale delle Province di Salerno ed Avellino

Sui due territori insistono dieci Dipartimenti di Salute mentale e numerose strutture di accoglienza che ospitano richiedenti asilo, persone che a causa di condizioni di stress prolungato sono soggette ad una particolare vulnerabilità dovuta a persecuzioni, violenze psicofisiche, torture e tratta, abusi sessuali.

In questo contesto Pending risponde alle nuove sfide, rafforzando le capacità di erogazione dei servizi sanitari attraverso un modello di intervento innovativo e sperimentale che coinvolga attivamente i Soggetti Pubblici del Sistema Sanitario Regionale e i Soggetti coinvolti nell’intero Sistema di accoglienza.

Il buon successo dell’intervento è legato alla costruzione di strategie inclusive che promuovano l’effettiva realizzazione di una società coesa ed interculturale attraverso l’innalzamento della qualità dei servizi coinvolti.

Sono aperte le iscrizioni al Corso di Specializzazione in Comunicazione Interculturale. La presa in carico delle vulnerabilità nei contesti migratori

 

Il corso è organizzato all’interno del progetto Fami PENDING – Promozione del benessere nella salute mentale dei richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale a cura di Cidis Onlus e ha l’obiettivo di orientare ed accompagnare gli operatori ad agire in situazioni complesse, esplorando le dinamiche delle relazioni di cura e di accoglienza attraverso un dialogo tra varie discipline.
La formazione è rivolta a coloro che operano in contesti multiculturali e nell’ambito della relazione di cura e di accoglienza (tutti i professionisti sanitari, operatori dell’accoglienza, Forze dell’Ordine, operatori pubblici, ecc..) e che intendano potenziare le proprie competenze interculturali.  
 
Il corso è stato accreditato E.C.M. dal provider dell’ASL di Avellino per n. 40 crediti formativi per tutti i profili professionali compresi nell’elenco delle professioni sanitarie riconosciute dal Ministero della Salute. 
Le lezioni articolate in 5 incontri si svolgeranno presso  l’Asl di Avellino in  Via degli Imbimbo n°10/12, Aula Pastore dalle ore 9:00 alle ore 18:00 nelle seguenti date: 28/06, 05/07, 12/07, 19/07, 26/07.
MODALITA’ E TERMINI DI PARTECIPAZIONE:
 
Il modulo di iscrizione dovrà essere compilato e inviato a iscrizioni@pendingprogetto.it entro e non oltre le ore 16:00 del 24 giugno e dovrà essere corredato da un valido documento di identità.
 
La partecipazione al corso è gratuita e prevede il rilascio di un attestato con la frequenza dell’80% delle ore e dei crediti E.C..M. per coloro che sono interessati e rientrano nei profili professionali accreditati suddetti. 

PER SCARICARE LA SCHEDA DI ISCRIZIONE CLICCA QUI

 

Il progetto prevede la realizzazione di più corsi formativi sui territori di Salerno e Avellino. Per questa edizione sarà data la precedenza agli operatori del territorio di Avellino. 

 

 

 

Pending: Giornata seminariale sulle relazioni di cura e sull’approccio etno-clinico

Pending: Giornata seminariale sulle relazioni di cura e sull’approccio etno-clinico

La giornata seminariale di formazione ed aggiornamento è organizzata all’interno del Progetto Pending con l’intento di accrescere le competenze interculturali degli operatori dei servizi pubblici e privati operanti nei settori sanitari, sociali e dell’accoglienza della Provincia di Avellino.

La formazione è rivolta altresì  a tutti gli operatori e le operatrici dei Servizi  Locali (Dirigenti, Medici, Infermieri, Operatori dell’accoglienza, CAS e SPRAR,  Mediatori linguistico-culturali, Assistenti sociali, Forze dell’ordine, Piani di zona, Sert, Dipartimenti di Salute Mentale, Uomi, ecc..)

Secondo gli obiettivi del Progetto Pending, saranno affrontati due focus specifici inerenti il tema della  tutela della salute mentale dei richiedenti asilo e rifugiati politici da una duplice prospettiva di analisi ed indagine: la prima riguardante la materia della Comunicazione Interculturale, attraverso lo studio degli strumenti emotivi nelle relazioni di aiuto e di cura, la seconda, come presentazione del quadro di salute della popolazione in oggetto, con l’analisi dell’approccio etno-clinico.

Verranno inoltre presentati, da parte del capofila del Progetto, l’ Azienda Sanitaria Locale di Salerno, assieme al partner territoriale, l’Azienda Sanitaria Locale di Avellino, gli obiettivi di Pending e l’articolazione di tutte le attività progettuali.
I seminari della durata di 4 ore ciascuno, sono organizzati a cura dei partner Cidis onlus e Consorzio La Rada.

Al termine dei Seminari è prevista la consegna dell’Attestato di Partecipazione.

leggi tutto…

Approfondimenti

Le politiche per la tutela della salute dei migranti: il contesto europeo e il caso Italia

Articolo della rivista REMHU, Rev. Interdiscip. Mobil. Hum. (vol.21 no.40 Brasília Jan./June 2013) redatto da Alessandro Rinaldi; Giulia Civitelli; Maurizio Marceca; Lorenzo Paglione

Abstract: Intendendo la salute come un diritto umano fondamentale che non si esaurisce alla dimensione biologica ma si estende a quella sociale, economica e politica, gli autori, dopo aver descritto brevemente le politiche che a livello europeo sono state emanate per tutelare la salute dei migranti, analizzano l’esperienza italiana alla luce delle direttive internazionali. L’Italia rappresenta infatti un caso particolare ed avanzato di tutela della salute dei migranti; la sua politica sanitaria decisamente inclusiva riconosce parità di diritti e doveri ai cittadini regolarmente presenti ed ammette ampie possibilità di protezione ed assistenza anche per gli immigrati privi di permesso di soggiorno. Tuttavia, anche in un contesto avanzato come quello italiano, è necessaria un’evoluzione da un approccio di tipo assistenzialistico ad uno più ampio di promozione della salute attraverso politiche di natura intersettoriale, alla luce della teoria dei determinanti sociali di salute. Affrontare la tematica della salute del popolo migrante rappresenta un’occasione per rendere i servizi sanitari in particolare e le politiche migratorie in generale più attente ad ogni persona, alla sua storia e al contesto nel quale essa vive.

leggi tutto…

I rifugiati e richiedenti asilo nel mondo. I dati dell’ UNHCR

L’ U.N.H.C.R. consente di accedere ai dati inerenti i rifugiati e richiedenti asilo nel mondo forniti dai Ministeri degli interni dei singoli paesi attraverso uno specifico database.
Questo contiene informazioni sulle popolazioni di rifugiati e richiedenti asilo dal 1951 al 2017 e può essere utilizzato per indagare diversi aspetti della loro composizione generale in base alla residenza, all’origine, al loro status (rifugiati, richiedenti asilo, sfollati interni ecc. ), ed al contempo, offre la possibilità di delineare l’evoluzione del fenomeno nel tempo.

leggi tutto…

Servizio di Mediazione interculturale

Servizio di Mediazione interculturale che supporta tramite un’Agenzia di mediazione linguistico-culturale a chiamata, gli operatori sanitari nella gestione del rapporto con i Richiedenti grazie ad un team di mediatori altamente professionalizzati in ambito sociosanitario.

 

Health Literacy

Attività di alfabetizzazione sul tema della salute individuale e collettiva

Numero verde multilingue

Numero verde multilingue per l’informazione e l’accompagnamento ai servizi sanitari.

 

Corsi di Alta Formazione in Comunicazione Interculturale

Corsi di Alta Formazione in Comunicazione Interculturale rivolti ad operatori dei servizi sanitari e dell’accoglienza, per approfondire gli aspetti comunicativi e relazionali con i Richiedenti Asilo.

 

Seminari informativi

Seminari informativi per potenziare le competenze interculturali e promuovere la capacità di lettura e comprensione dei bisogni dei Richiedenti Asilo.

Formazione specialistica

Formazione specialistica per professionisti sanitari nel trattamento del trauma in soggetti con Disturbi da Stress Post Traumatico.

 

T

Analisi diagnostica del disagio

Analisi diagnostica del disagio psichico dei Richiedenti Asilo attraverso la Sperimentazione di un Modello innovativo di riabilitazione cognitiva.

 

App multilingue

App multilingue di informazione sui servizi sanitari territoriali e sulla promozione della salute.

Contattaci per ogni necessità

10 + 5 =